Senza categoria

SMALTO IL TOCCO DI CLASSE

Postato il

Giovedì sera al Martini è andata in scena l’ultima giornata di corse, chiusura in bellezza con cinque corse di discreto livello. La vittoria più bella è stata quella di Smalto e Pasquale Borrelli che hanno vinto un corsa di cineteca, murato vivo per trequarti di gara, per poi sprintare in dirittura d’arrivo, trovando un varco interno del battistrada e vincere con il minimo dei giri, Gun Jo gara tutta di testa beffato nei pressi del traguardo, terzo a contatto Archdeacon. In apertura il ritorno al successo per Mezcal e Germano Marcelli, classico coast to coast, Jedi Master dopo un rincorsa dal fondo conquista la piazza d’onore nei confronti di Koda. La corsa riservata ai Gr/Am replica di Full Time e Angelo Crocicchia, tandem perfetto tra i due, primo giro di fuori al leader, passa ai 400 finali si trascina Petite Malle, respingendolo tutta strada, terzo Graynaice. A metà serata primo piano per Ladyhawe e Mario Sanna, cavalla molto chiacchierata non ha deluso, scatto perentorio nel tratto conclusivo, Blujades, finisce forte all’epilogo prendo il secondo, chiude la trio Red Beer.

MARIO SANNA BIS

Il jockey di Ozieri, fa il doppio in sella a Carlito’s , interpretazione perfetta, prende subito il comando, primo giro di tutto comando, per poi richiedere il figlio di Frozen Power, il cambio di marcia vendendo a staccare in maniera autoritaria, Surfa Rosa e Le Green Cest Chic terminano nell’ordine.Chiudiamo cosi questa stagione al Martini, tutto sommato con tutte le sere una buona cornice di pubblico, ricordando che la sera del Gp abbiamo sfiorato le 3500 presenze, non ci resta che darvi appuntamento alla stagione 2022.

Marco Marinangeli

CIRCOLETTO MULTICOLOR PER FERAGUST

Postato il

Ieri sera è andata in scena, la penultima giornata, sotto l’aspetto tecnico con un programma interessante, allo stesso tempo con un clima fresco. Partiamo dal centrale, il memorial Nicola e Giuseppe Morici, a vincere è stato Feragust e Germano Marcelli al training di Roberto Di Giacinto, ai colori di Cesarini Domenico. Tattica vincente per il figlio di Poet’s Voice, che si è installato all’esterno della battistrada Isole Eolie, prima giro molto tranquillo, poi ai 400 finali cambio di marcia repentino e Feragust passa in chiaro vantaggio e si distende nel tratto finale, Isole Eolie, difende il secondo posto, nei confronti di Pinky Guy.

TRIS DI DI GIACINTO

A metà serata arriva il successo tanto atteso per Rosetta O’Hara e Antonio Siri, prestazione monstre per allieva di Di Giacinto, perché usiamo questo aggettivo, perché è riuscita a battere King Of Watson, che termina al secondo posto, cavallo che aveva vinto quattro corse in stagione, corsa di estrema attesa visto che aveva in sella 88 kg, Petite Malle chiude la trio vincente. Il triplo è chiuso da Happy Starlight e Giuseppe Cultraro, scatto imperioso, dalla coda del gruppo in quattro tempi di galoppo si porta in cima alla gara, poi prendere il sopravvento sul resto della compagnia, bel successo , precedendo Frozen Night, ennesimo secondo per lei, terzo conclude Red Beer. In apertura arriva la 23° vittoria per Bentleysoysterboy e Francesco Dettori, classico “coast to coast”, cavallo statuario, precedendo  Captain Dream, altro cavallo regolarissimo, sul gradino più basso del podio arriva Excellent Jack. Il memorial Rino Arnotti, primo piano per By Royal Approval e Giuseppe Ercegovic, interpretazione super per il jockey romagnolo, visto il cavallo negli ultimi metri appoggiava verso l’interno, secondo All Our Dream, pizzicato a fil di palo, terzo dopo un rimonta perdifiato finisce Fast Lane.

Marco Marinangeli

PINKY GUY WELCOME BACK

Postato il Aggiornato il

Giovedi sera al Martini è andata in scena la terzultima giornata, classica serata di routine, sotto un clima fresco.  La corsa più interessante sotto il punto di vista tecnico era la vendere sui 1750, successo scontato per Pinky Guy, che ha scherzato con la compagnia, vincendo di 13 lunghezze, un vero e proprio lavoro pubblico per il figlio di Arcano, Give Me Style , dopo una lotta furibonda per l’ultimo tratto di gara è riuscito a spuntarla su Feragust. La corsa riservata ai Gr-Am, successo andato a  Full Time e Angelo Crocicchia, che si è tolto la qualifica di maiden, Tango Rouisiano conclude al secondo posto pizzicando a fil di palo Nigella. La maratona sui 2150, bel primo piano di Britannico, vittoria di forza, precedendo Gun Jo e Triusco. L’handicap di minima sui 1350, impressionante affermazione per Sippia Star e Alessio Satta, 10 lunghezze tra se e gli avversari, l’unica tre anni del lotto, in testa da un capo all’altro, Mighty Jungle, grande rimonta dalle retrovie, prende il posto d’onore, nei confronti di Jedi Master. In chiusura, affermazione per Barbegazi, montato con i guanti bianchi da Samuele Diana, in coast to coast, Kelerougg, finisce forte all’epilogo ma può essere soltanto seconda a chiudere la trio vincente termina Exellent Jack.

Marco Marinangeli

TRIUSCO SCATTO TERRIFICANTE

Postato il

Giovedi sera è andata in scena un serata molto soft, con tutte corse di minima. La corsa con maggior dotazione, il  Memorial Perugini Sauro, corsa che si è risolta in dirittura con uno scatto imperioso di Triusco e Marcello Giordani, Mister Maestro ha provato a scappare in anticipo ma si è dovuto arrendere nei pressi dal traguardo, terzo a titolo di cronaca Petite Malle. In apertura, vittoria per Excellent Jack e Cristian Di Napoli, nel più facile dei modi, L’impertinente, che se l’ha fatta in avanti, termina al secondo nei confronti di The Sing Song. La corsa riservata ai tre anni, successo per Magia e Mario Sanna, al primo handicap della carriera, con ancora tanto margine di miglioramento, Frozen Night dopo una ricorsa perdifiato conquista il posto d’onere, terzo a distacco Diavoletto. La terza corsa, primo piano per il “King” del Martini, nonostante i 64 kg ha messo in campo una classe superiore, Carlito’s ennesimo secondo posto per lui, cavallo sempre regolare. In chiusura, affermazione per Koda e Manuel Porcu, con il più classico dei “coast to coast”, respingendo tutta strada Ballot Box rivista pimpante, Le Green Cest Chic chiude la trio vincente.

Marco Marinangeli

IL MARTINI RIPARTE….. A PORTE CHIUSE

Postato il

L’ippica riparte, notizia che ha dato un sospiro a tutti gli appassionati ma soprattutto agli allenatori che in questo periodo di difficoltà, sono rimasti in attività giorno per giorno tenendo pronti i propri allievi, giovedì scorso è arrivato il via libera, con la ripartenza di Lunedi 25 Maggio. Giovedì 18 Giugno, parte la stagione dell’Ippodromo Martini di Corridonia, che darà vita ad un estate tutta al galoppo in notturna, ebbene si quest’anno si correrà sempre sotto i riflettori. Sarà una riunione particolare, come tutti sappiamo questo Covid-19, ha cambiato le carte in tavola, per il momento le prime due giornate di Giugno giovedì 18 e il giovedì 25 saranno disputate a porte chiuse. La speranza è che dal 1° Luglio si ritorni a correre con il pubblico sugli spalti. Il calendario del Ippodromo Martini sarà il seguente, a Giugno si corre il 18 ed il 25, poi al Luglio tutti i giovedì 2/9/16/23/30, cosi come  ad Agosto in attesa dell’autorizzazione del ministero sempre di giovedì 6/13/20/27. Il Comitato Corse Ippiche si sta organizzando per mettere la struttura in totale sicurezza rispettando i parametri stabiliti dal decreto sul Covid19. Come di consueto andrà in scena il Gran Premio Città di Corridonia programmato giovedì 13 Agosto (una data non certa in attesa del calendario del mese di Agosto dal parte del Ministero), arrivato alla sua 63° edizione, dove lo scorso anno la vittoria è andata a Doctor Gianni, provando quest’anno a difendere il primato.  Il Gran Premio Città di Corridonia, è il big event della stagione, in tutti i sensi, un evento unico, atteso da tutte le categorie: Proprietari, Allenatori, Fantini che si impegnano per partecipare con il loro cavallo e portarlo al top a quella corsa, che ha un fascino particolare; invece gli appassionati e gli spettatori riempiono gli spalti, la speranza è quella che la potranno fare anche in questa stagione,  perché il Gran Premio fa spostare all’ippodromo un intera città. I migliori 3 anni avranno a disposizione la 6° edizione del Memorial Adriano Diamanti, in programma il 27 Luglio, che nell’edizione 2019 ha visto il successo di The Dark Side. Il Premio Rita Calcestruzzi, riservato ai 2 anni, chiuderà la stagione delle notturne e proclamerà “la speranza” per il futuro, Fog In The Desert, vincitore nella passata stagione, ha fatto molto bene anche in categorie superiori. (foto Garofalo)

GIU’ I BINOCOLI PER BLUEBERRY WINE

Postato il

blue

Terzo giovedì di Luglio, programma di routine, con belle corse e sugli spalti un folto parterre. Il centrale della serata, il premio Falegnameria Luciani, è andata a Blueberry Wine e Gian Pasquale Fois, al training di Pierguido Meniconi, peri colori del Sig. Scanzano Rocco Pio. Il figlio di Benny The Bull, ha fatto vedere in questa stagione un crescita esponenziale, ieri era al sesto impegno in 42 giorni, cosa che nell’ippica si vede pochissime volte, tre vittorie e altrettanti piazzamenti, che dire qualcosa di strabiliante; ma parliamo della corsa, subito dalle prime battute si mette al comando della gara, impostando un ritmo selettivo, mettendo in difficoltà il resto della compagnia. Ai 400 finali, il “Blue” apre i rubinetti, allungando facile e per poi isolarsi in dirittura, ormai non si hanno più le parole per questo cavallo che sembra non avere limiti. Secondo Mitch, dopo un ricorsa perdifiato, precedendo Mac Lir, che sembra essere ritornato sugli standard dello scorso anno.

MENICONI TRIS/ FOIS BIS

Per il trainer umbro e il fantino romano arriva il “quick double”, con Romanian Boy, cavallo che rientrava da ben sette mesi e forse neanche prontissimo per l’impegno, li ha messi tutti in riga con un solo parziale, Falcon In The Air, va per varchi  e si salva dal finale ad effetto di Excellent Jack per la seconda piazza. In apertura ancora sugli scudi Meniconi che fa en-plein, vince con Er Grinta e Germano Marcelli, con un tattica perfetta, in testa e pedalare, l’unico a risalire dal gruppo è stato King Of Watson (favorito a 2/5), che però termina alle spalle del figlio di Bold Fact, terzo a distacco Il Ducato. La seconda del programma e anche seconda tris nazionale, ha visto il ritorno al successo di Smalto, sigillo che mancava da oltre due anni, con a bordo il puntuale Alessio Satta, corsa che non gli e venuta benissimo, ma alla fine, con il suo scatto fulminante è venuto a risolvere questo handicap, gioia per i nuovi colori dei Sig.ri Mataloni, per il posto d’onore ancora lavoro per il giudice d’arrivo, che dirama il secondo posto a Lady Varsela, che beffa a fil di palo Bella Senz’Anima. In chiusura, corsa riservata ai Gr-Am, vittoria per Tango Rouisino e Simone Bocci, anche allenatore e proprietario del medesimo, era un pezzo che girava intorno, Sciagurata di nome e di fatto, purtroppo ha trovato il varco per venire a correre quando ormai era troppo tardi, chiude la trio vincente Infinity Power.

Iscrizioni 13 Giugno

Postato il

Ippodromo Martini

ISCO13062017

MY Impression superiore

Postato il Aggiornato il

myimp

Ieri pomeriggio si è svolto l’ultimo appuntamento della stagione ippica a Corridonia con un buon numero di partenti,ed una bella cornice di pubblico.. Il centrale era il premio NUOVA BANCA MARCHE, corsa riservata a cavalli di 3 anni, vince in bello stile My impression ,nonostante i suoi 61 Kg. si dimostra nettamente superiore agli avversari, sprintando ai 400 finali, chiudendo la partita sul rettilineo finale in scioltezza. a bordo un ottimo Germano Marcelli, vincitore della classifica fantini Corridoniana con 23 vittorie in stagione, al secondo posto AUTHORIZED DE SOL, che dopo un break in partenza non esaltante, conclude secondo, prima volta al palo per ESTATE A LIPARI veramente positiva. Il convegno si apre con una vendere sui 1350 mt. I favori del pronostico erano tutti per FALCON IN THE AIR.. ed effettivamente il falco non tradisce le attese, vincendo molto facile su distanza ora piu’ gradita per le sue caratteristiche, partenza non certo fulminante, ha atteso gli eventi e ai 300 finali, con il suo solito finish, passava e vinceva fermando. Per i posti d’onore un ottimo Rakmaninov, al rientro dopo oltre un mese e mezzo ,e Vanilla Flower sempre positiva in stagione, conclude terza al termine di un finale molto buono ,stavolta l’allieva di P.G.Meniconi, ha pagato lo scotto dei 62.5. La seconda corsa era una vendere sui 1750 mt 5 i partenti al via, vince MAKIN DROP KID, tornato ormai sui livelli dello scorso anno. Stupenda la corsa dell’allievo del signor Paolo Benedetti, e magistrale la monta di DOMENICO CRISTINO, il quale torna in sella a distanza da piu’ di anno e vince facilissimo ,battendo DAYSY DO, altra terribile cavalla ,per il terzo posto chiude il favorito della contesa GMAN. La quarta corsa era riservata ai Gentleman, rider e amazzoni, sui 1350 mt Vince Ascarello da un capo all’altro, coast to coast dell’allievo del signor Felaco trainer del cavallo, il quale dopo una partenza mostruosa, scandendo parziali selettivi ,mette tutti in riga, tenendo botta agli attacchi di un ottima VENARIA REALE finita seconda, chiude la trio vincente hola  corazon.  Bravo Marco Negrini alla prima affermazione sul tracciato marchigiano , Ascarello vince alla quota shock 19.26 e la trio vincente viene pagata 1.142,37 per la gioia dei fortunati vincitori. L’ultima corsa dell’anno si conclude con la vittoria di Zebu alla prima stagionale, battendo un Big Valentino in forma super e positivo come sempre sul dirt  marchigiano, chiude la trio il redivivo jyoti, apparso in ripresa . Vi diamo appuntamento all’estate 2017 con ogni probabilita’ dal mese di giugno, un cordiale saluto

CRISTIAN SANTINELLI