News

Captain Dream Magistrale

Postato il

capt

Ieri sera si e’svolto il settimo appuntamento all’Ippodromo di Corridonia, davanti ad un ottimo pubblico,nonostante la serata molto fresca a causa dell’acquazzone arrivato in giornata, senza dare problemi comunque alla pista dell’impianto marchigiano. Le corse come di consueto erano 6,e spiccava il Memorial Adriano Diamanti (ex Romano Marcelletti) la corsa piu’ importante dell’anno per i cavalli di 3 anni. Erano in 9 al Via, dopo il forfait del nr.1 Fit for fun, si aggiudica la vittoria Captain Dream, dopo un meraviglioso coast to coast. Pronti via e l’allievo del signor Sorbino, prende in mano le ostilita’, nonostante la gabbia 9 e dopo 600 mt.. erano gia’ 5/6 le lunghezze, su tutto il resto del gruppo, controlla e vince molto facile all’epilogo, vano ogni tentativo di attacco di un Buonissimo Special Boon del team di Endo Botti Galoppo,tornato dopo parecchi anni a correre sul tracciato marchigiano, finisce molto forte anche coppertone, in quarta posizione Contessa del Lago..(attenzione alla prossima). Corsa veramente magistrale e monta superba del fantino Salvatore Basile, delude invece l’altro cavallo di casa Sorbino Holy Richard. Il convegno si apre con una vendere sui 1000 mt. riservata ai puledri, stupendo l’arrivo con Hunter Valley di casa Bruscolino che si aggiudica la corsa, dopo una strettissima foto con Coral Fast vista in grande progresso, terza giugne Kathy Way, dopo un percorso difficoltoso e con 65.5 ha davvero fatto una grande corsa. Prima vittoria per il team locale Bruscolino, dopo diversi piazzamenti sul fotofinish, ottima monta  di Giuseppe Ercegovic. La seconda corsa sui 1750 mt. era riservata agli anziani. erano in 10 al via il massimo per l’anello marchigiano, vince High Pitch, con Germano Marcelli a bordo, confermando le buonissime impressioni di inizio anno, corsa attendista per l’allievo di casa Alessandrini e perentorio spunto finale, vincendo veramente facile, ai danni di un ottimo Tildema, rivisto tonico, terza una buona Sea Chanter, che conferma il momento di forma. La terza corsa era riservata ai velocisti sui 1000 mt. vince col piu’ classico dei coast-to coast. Falcon in the Air, sempre volante sul tracciato, partenza al fulmicotone per il Falco, prima volta in carriera che parte in testa al Martini, imposta la corsa sul ritmo, e vince in maniera molto netta, risultando qui sul tracciato del Martini un cavallo quasi imbattibile, con una straordinaria continuita’ di rendimento, nonosante le 7 primavere, perfetto in sella Roberto di Giacinto, per la seconda moneta si rivede Lady Aliena, ieri sera molto pimpante, terza Miss Dorenice. La quarta corsa sui 1350 mt. per anziani se la aggiudica Excellent Jack, tornato su ottimi standard. Corsa veramente bellissima, col Nonno Settimio,a tirare le fila, e tutti gli altri in attesa, ai 4-500 finali spunto perentorio di Excellent Jack e Aubertin, i due in retta d’arrivo dopo una strenua lotta, arrivano molto vicini, i giudici danno la vittoria all’allievo di Luis Alberto Acuna, per la trio vincente Luna Lunatica, sempre positiva sul tracciato. L’Ultima corsa sul doppio chilometro rimangono in 4 dopo altrettante defezioni, la corsa si conclude in parita’ tra Royalesce, ed il Mitico Pera, un ordine di arrivo bellissimo, col Mitico Pera che dopo aver fatto una corsa interamente da front runner, vince per la prima volta al Martini seppur in parita’ con l’allievo del signor Cesarini 11 primavere, ma di fatto ancora un signor cavallo, terzo giunge Foxy Clarets. Noi vi diamo appuntamento per Martedi 1 agosto sempre con inizio alle ore 21.05 per un’altra bellissima giornata di corse, vi aspettiamo come sempre “caldi” e numerosi

 

Crisitan  Santinelli

Multicolours tanta roba

Postato il

multicolors

Ieri sera si è svolto il sesto appuntamento stagionale al Martini di Corridonia, con tanta bella gente, clima finalmente caldo ma gradevole e con un graditissimo ospite come l’attore Maurizio Mattioli,titolare anche della scuderia Divita. Durante la serata si e’svolta anche la presentazione del palio di Fermo; erano presenti gli sbandieratori con i tamburini ed una delegazione del Comune di Fermo, capitanata dal Sindaco Dott. Paolo Calcinaro, . A fare gli onori di casa era presente il vice sindaco di Corridonia Dott. Manuele Pierantoni . Federico Raccichini, speaker dell’ippodromo di Napoli, fermano purosangue, con la sua solita verve, ha presentato tutto il programma del Palio di Fermo. Per quanto riguarda l’aspetto tecnico delle corse invece, stravince il centrale Multicolours.  Il vincitore dell’Arno edizione 2017, fa una vera e propria passeggiata di salute, emergendo alla grande e vincendo a paletti. Per la seconda moneta un buonissimo Beef Bar, precede Monte Fanum; deludente Demeteor, al debutto sul tracciato marchigiano.  Prima affermazione stagionale a Corridonia per l’allievo Dario Di Tocco in sella al vincitore. Da segnalare il tris di vittorie di Iacopo Bindi come proprietario e come allenatore, nonché come cavaliere in sella a Corruption nella prima gara di qualificazione del Trofeo Daytona-Agri. In corsa Corruption, dopo aver condotto le operazioni , in dirittura ha dovuto subire l’attacco contemporaneo di  Rakmaminov e Sunray Spirit . Finale  pazzesco, con 3 cavalli in linea, con  l’allievo di Bindi  , che sul palo riesce in foto a contenere i due avversari.  Complimenti al cavaliere toscano, perfetto in sella. Vittoria anche per Giolitti, nettamente superiore al resto della compagnia, nonostante su distanza un pochettino al limite.  Partita chiusa già ai 400 finali, vincendo di ben 5 lunghezze su Missed Approach, visto in grande crescita; terzo un ottimo Scontroso, buono per la prossima, su distanza allungata. Alla prima corsa vittoria per Big Valentino, tornato su standard molto buoni, sprint finale e vittoria ai danni di Wandlimb ancora secondo per la terza volta consecutiva; per la terza moneta Kind Regards, molto positivo. Il sottoclou della serata il Memorial Roberto Rampichini, sui 1750 mt. . Vince Smalto, alla seconda affermazione consecutiva, su distanza un pò piu’ breve, dimostra tutta la sua classe, vincendo molto bene, candidandosi così ad un ruolo da protagonista nel G.P.Citta’ di Corridonia del 15 Agosto. Seconda un ottima Dama di Fiori, sempre positiva; chiude terza Alabama Song. L’handicap sui 1000 mt.riservato ai 3 anni, era vinto proprio dall’allievo del Sig.Maurizio Mattioli. Partenza fulminante e vittoria in scioltezza per Extra Pass;  perfetto A.Satta in sella al vincitore. Ottima seconda Serrapetrona, mentre chiude la trio vincente Sciagurata. Il Comitato Corse Ippiche, onorata della presenza dell’attore Maurizio Mattioli , lo ha omaggiato con una confezione di prodotti tipici marchigiani. Vi aspettiamo tutti, Martedi 25 Luglio con in programma il Premio Adriano Diamanti clou della stagione riservato ai cavalli di 3 anni  e come sempre con 6 belle corse e con tantissima gente a riempire il parterre.

CRISTIAN SANTINELLI

Dovadola Volante

Postato il Aggiornato il

dovadola

Ieri sera si e’ svolto il quinto appuntamento all’ippodromo Martini, con un ottima cornice di pubblico, oltre 2.500 presenze, un bellissimo spettacolo cowboy, in un clima decisamente afoso. Il centrale era il premio 24/7 Cafe’ , una condizionata sui 1750 mt. di buona qualità, riservata ai cavalli di 3 anni .Era Dovadola a vincerla, da un capo all’altro , bissando il successo di inizio stagione. Corsa veramente molto bella per l’allieva di Pierguido Meniconi , che gia’ in partenza prendeva subito il comando, fornendo parziali selettivi e, nonostante la distanza allungata rispetto alla prima volta, vinceva in bello stile, resistendo a tutti gli attacchi di Holy Richard e di Fanfarun, giunto molto forte all’epilogo. Sicuramente i primi tre saranno protagonisti del MEMORIAL ADRIANO DIAMANTI, in calendario tra 15 giorni. Monta praticamente perfetta di G.Ercegovic in sella alla vincitrice. Il sotto clou era riservato ai puledri, un’altra condizionata sui 1350 mt, il Premio La Vittoria della Bellezza .Vinceva il favorito Lasttinky, nonostante un percorso non certo facilissimo, ma l’allievo del Sig. A.Peraino ha dimostrato la netta superiorità, allungando bene nel finale; ottima seconda la locale Hunter Valley, terza finiva Coral Fast. La prima corsa il Premio Tisserand, corsa riservata agli anziani , vedeva 7 concorrenti al via . Il favorito Rakmaninov, nonostante le 10 primavere, dimostrava di essere il più forte, con una condizione invidiabile, l’allievo del Sig. L. Sorbino, già’ in partenza tallonava il battistrada Rasoterra, per poi passare facile nel rettilineo opposto alle tribune, andando a vincere di una lunghezza abbondante su un pimpante Sooner Green. Terza resisteva un ottima Rasoterra, vista in crescita. La terza corsa, il Premio Falbrav , si disputava sui 2150 mt. Deludeva il qualitativo Spirit Dream, prima volta sulla pista del Martini, dimostrando poca adattabilita’ al tracciato. Vinceva Mildura alla prima affermazione stagionale, al termine di un bellissimo recupero, riusciva a battere di forza Il Mitico Pera, che ha ben impressionato su distanza allungata; ancora terzo Makin Drop Kid. Ben 10 concorrenti erano al via della quarta corsa, nella quale si  affermava Middle Arch con un bellissimo coast to coast, nelle mani di un sontuoso Pasquale Borrelli, prevalendo su una rediviva Matrimandir, in netta crescita e tornata sui 1750 mt.la sua distanza, terzo dopo una rimonta a perdifiato Sunray Spirit. L’ultima corsa vedeva 6 concorrenti al via in un 1000 metri tutto d’un fiato. Ad affermarsi era Main Street, seconda affermazione al Martini in stagione, che con una partenza come sempre lanciata , prendeva il comando delle operazioni per allungare nel finale e vincere a paletti . Falcon in the Air conquistava la seconda moneta , senza mai però riuscire ad avvicinare la Main per la vittoria ; chiudeva la trio vincente un ottimo You are You, al debutto stagionale sul tracciato e al rientro dopo un anno. ( occhio per la prossima) Noi vi diamo appuntamento a Martedi 18 Luglio, con il Memorial Franco Martini corsa di preparazione al Citta’ di Corridonia ed altre bellissime corse, vi aspettiamo come sempre numerosi ed agguerriti

CRISTIAN SANTINELLI