Mese: agosto 2022

TRA I DUE GUERRIERI ….ARRIVA THE DARK SIDE

Postato il

Foto Garofalo

Ieri sera, è andata in scena la 65° edizione del Gran Premio Città di Corridonia, bagno di folla per seguire il big event, sono stati ben 5000 gli spettatori presenti.

The Dark Side, è lui il vincitore, venuto a risolvere una corsa davvero difficilissima, sia alla vigilia, che poi si è visto anche il pista, ci era già andato vicino nel 2020 con un piazza d’onore, meno bene nel 2021, non dimentichiamoci che la pista di Corridonia per lui è stato un trampolino di lancio, nel 2019 vinse, il premio Diamanti in bello stile, dalla quella corsa è andato sempre in miglioramento. Per la gioia di Aldo Luongo in veste di proprietario, Riccardo Cangiano al training che lo tiene come fosse un figlio e in sella il cronometrico Gian Pasquale Fois, corsa che non si era messa bene, ultimo in pariglia con accanto il favorito Luigi Pirandello. Due giri, molto tranquilli, poi ai 600 finali ha iniziato a muovere, spostando in quarta corsia all’apice della piegata finale, quando Pinky Guy era andato in piena spinta, marcato alle spalle da Infinity Focus e all’esterno da Sopran Everest. All’ingresso in dirittura è successo un po’ di tutto con Infinity Focus, che ha provato a forzare il varco, ma Pinky Guy gli ha chiuso la porta in faccia, invece The Dark Side, sprintando al centro della pista è riuscito a mettere in campo uno speed folgorante, battendo tutto e tutti. Dopo il giallo della giuria, al secondo posto va ad Infinity Focus nei confronti di Pinky Guy.

FOIS BIS

Nel premio Corrado Garofalo, il fantino sardo, ha bissato in sella ad Emperose, rincorsa perdifiato per andare a pizzicare a 100 dal palo Feragust, che aveva provato la soluzione di forza a traguardo lontano, terzo a contatto Unselfish.

MARCELLI BIS

Il jockey umbro, ha vinto in sella a Summer Kirana, il premio Daniele Porcu, ottimo cambio di marcia, per stampare nei pressi del traguardo Mezcal, ottimo finale di Mario Del Borgo, anche se troppo tardivo.

Il doppio in chiusura nel premio Delio Canullo, in sella a Tempo Di Renaccio (Acuna Bis), prestazione da superstar per l’allievo di casa Verna, affermazione nettissima, tutto il pubblico del Martini per acclamare questo piccolo grande fenomeno, Zaragiola prende la piazza d’onore nei confronti di Warrior of Plaster.

In apertura, la corsa riservata ai non professionisti, memorial Paolo Ridolfi,  successo di misura per Dawn Treader e Carola Fantini, nei confronti di Fairy May.

Nel premio Rita Calcestruzzi – Trofeo Sga 2022, Esclusiva di nome e di fatto, un vera e propria passeggiata a bordo Alessio Satta, che praticamente ha fatto il passeggero, Bye Bye Senzazione, un po’ approssimativa sulle curve, alla resa dei conti prende il secondo.

Marco Marinangeli

LUIGI PIRANDELLO DA BATTERE NELLA 65 ° EDIZIONE

Postato il

Gentili appassionati, siamo giunti all’evento clou della stagione, la serata del Gran Premio Città Di Corridonia, saranno sei le corse in programma, tutte molto incerte ed equilibrate. Partiamo dalla 65° edizione del Gran Premio Città di Corridonia, corsa spettacolare con 10 concorrenti al via, cavalli che arrivano da tutta Italia. Luigi Pirandello, deve essere il logico favorito, vincitore delle due prove che portano a questo evento, entrambe in bello stile scherzando con la compagnia, ovviamente qui il compito si fa molto più duro, ma potrebbe risolvere e venirne a capo, Smalto, partecipa per la quarta volta al Gp, ci arriva al top della forma, all’ultima vince la condizionata battendo Mitch e Muntany, i due fenomeni della pista marchigiana, passiamo ad Infinity Focus, bel primo piano nella giornata di apertura, poi un altro impegno a Napoli, non corre da oltre un mese, preparato a puntino dal team di Francesco Natalizi per questo appuntamento. Da fuori arrivano Brasilian Jet, vince una condizionata a Siracusa, con discreti avversari, Neverendinglove, cavallo che sulla sabbia è volante, Sopran Everest viene da quatto vittorie consecutive a Varese, molto pericoloso, The Dark Side, successo nella preparazione al Gp di Tagliacozzo, poi ha steccato nella classica marsicana, Pinky Guy, lo abbiamo visto vincere il Gp nel 2020, tenterà il bis, corsa puntata da lontano, Passerotto, il “Gaspa” non si sposta mai a caso, I Am Alone, prova con il pesino. Si apre con il memorial “Paolo Ridolfi”, Dawn Treader, dopo due corse di preparazione, si presenta da chiaro favorito, la coppia Fairy May e Rosetta O’Hara, hanno molte chance di poter emergere. La seconda del programma, il Premio Rita Calcestruzzi – Trofeo S.G.A 2022, Esclusiva nettissima favorita della contesa, Mattiopera, l’avversario diretto, già vincitore sulla pista, Darkblack, lo inseriamo per un sistema trio. Il premio Daniele Porcu, handicap sui 1350, Urban Step, fresco vincitore di una vendere qualitativa, è un serio candidato al successo, Stone Skipping, dopo un paio di corse tranquille, lo ritroviamo messo bene in perizia, tornando sugli standard abituali, conta moltissimo, Mario del Borgo, volante all’ultima, avrebbe un altro colpo in canna, in basso attenzione a Favorito. Arrivati al premio Corrado Garofalo, altra prova molto equilibrata, Feragust, va per la terza vittoria stagionale, forma al diapason, Sarban nonché top weight, ha la classe dalla sua, ma alla prima sulla pista, Beach Costellation, nuovo acquisto di casa Silver Farm, farei molta attenzione, in basso occhio ad Unselfish e Buonanotte.Chiudiamo con il premio Delio Canullo, chance di prima per Tempo Di Renaccio, li ha già messi tutti in riga 15 giorni fa, Warrior Of Plaster sale da Napoli, con il piglio di poter dire la sua, Zaragiola, brutta l’ultima da rivedere.

Marco Marinangeli

BERENSON, SURFA ROSA & MULDOON TRIPLETTA DI GIACINTO

Postato il

Ieri  sera è andata in scena la settima giornata,  serata ordinaria, con 5 corse di medio livello.

DI GIACINTO DAY

In apertura il trainer colpisce subito con Berenson, che batte la scuderia favoritissima di casa Verna. Berenson, dopo la pessima prestazione di 15 gg fa, corre alle spalle di Raddad , passa ad un giro dalla conclusione prende vantaggio che riesce a gestire fino sul traguardo, salvandosi dal finale ad effetto di Triusco.Il raddoppio è arrivato alla seconda corsa, con la vittoria a tavolino per Surfa Rosa e Germano Marcelli, ebbene si, a vincere è stato Give Me Style anche in bello stile, sgabbiando anche in ritardo regalando 50 metri ai suoi avversari, ma a corsa conclusa i commissari hanno azionato la sirena, riunendosi per riguardare il filmato, alla resa dei conti hanno deciso di togliere totalmente dall’ordine di arrivo Give Me Style, perché aiutato a partire da terza persona, quindi Surfa Rosa è il vincitore ufficiale, Summer Kirana seconda precedendo Fairy Rules. Tripletta in chiusura per l’allenatore romano, con l’ultimo del campo, primo piano per Muldoon e Gp Fois, classico coast to cost per il figlio di Blu Air Force, seconda termina Kelerougg, anche ieri con un percorso non fortunato.

Fois Bis

Alla quarta corsa, il fantino sardo, aveva vinto con Impatto Letale, in testa da un capo all’altro, imprendibile per il resto della truppa, Argovia, parte alle spalle della leader e rimane in quota a chiudere la trio vincente conclude Nigella.La vendere riservata ai tre anni, successo per Fornarinah e Germano Marcelli per il training e i colori di Iacopo Bindi, Happy Di Renaccio e Bright Fountain finisco nell’ordine.

Marco Marinangeli

RADDAD & CAPTAIN DREAM SOTTO I RIFLETTORI

Postato il

Gentili appassionati, siamo giunti a sette giorni dal big event, giovedì va in scena un convegno soft. La prima corsa, handicap di minima sui 2150, Raddad, declassatissimo nel contesto, ha un chance molto netta, Triusco il compagno di colori e Berenson sono gli avversari dichiarati. Il premio Porto Recanati, vendere sui 1750, corsa molto equilibrata, andiamo con Surfa Rosa, che scende di categoria, anche se in sabbia va un po’ meno, Give Me Style, ultimamente sta sgabbiando con ritardo, poi fornisce sempre prestazioni positive, a percorso netto ci sta di lusso, Summer Kirana e Ambizioso, poca forma per entrambi ma molto pericolosi. La terza del programma, vendere per i 3 anni sui 1350, match spaccato tra Dandy Flower e Fornarinah, leggera preferenza per il primo, visto l’isolamento fatto all’ultima uscita, Fornarinah, ha molta qualità ma alla prima sul dirt marchigiano, gli altri sono tutti sullo stesso piano proviamo a fare un nome Quackerjack. Il premio Civitanova Marche, handicap complicato, ci affidiamo ai pesi alti, Impatto Letale, ritorna sulla categoria, dove l’abbiamo vista dominare un mese fa, è la nostra favorita, Excellent Jack, sta stentando di trovare la quadratura del cerchio, ma dovrebbe essere a buon punto, By Royal Approval, ha colto un pessimo numero di avvio, avrebbe le carte in regola per poter emergere, in basso stuzzica Nigella. Chiudiamo con la classica 1000 metri, i soliti a darsi battaglia, Captain Drem, logico perno delle corsa, Cedric Morris e Kelerougg i due che proveranno a mettergli i bastoni tra le ruote.

TEMPO DI RENACCIO SIGILLO D’AUTORE NEL DAYTONA

Postato il

Ieri sera è andata in scena, la prima serata di spicco per il Martini, buon concorso di pubblico, come da tradizione e tanti spunti interessanti. Il centrale, il premio Scuderia Daytona, corsa di maggior rilievo per i 3 anni, il successo è andato a Tempo Di Renaccio e Germano Marcelli, per il training di Luis Alberto Acuna, ai colori di Massimo Verna. Il figlio di King’s Trail, si è dimostrato un vero e proprio fenomeno, qualche disagio sulla prima curva, poi si è appostato alle spalle del battistrada, arrivati ai 700 metri finali, passa in vantaggio, trascinandosi prima El Gringo seguito da Luxury. Il jockey di “Tempo” è rimasto immobile con le mani fino all’ingresso in dirittura, quando ha aperto i rubinetti, ed ha fatto il vuoto, El Gringo è rimasto in quota, per la piazza d’onore, precedendo Luxury. Il sottoclou, il premio Franco Martini, circoletto rosso per Luigi Pirandello e Samuele Diana, per la gioia di Simone Bocci. Grande prova di superiorità da parte di Luigi Pirandello, si è messo li tranquillo per ¾ di gara, all’attacco del giro finale, ha iniziato la sua lunga progressione, ci sono voluti tre tempi di galoppo per chiudere la pratica vittoria, vincendo entrambe le prove che portano al Gp, ora diventa un candidato molto serio, per poter scrivere il suo nome nell’albo d’oro, ovviamente dobbiamo aspettare l’11 agosto, Birindelli conclude al secondo posto, ottimo debutto sulla pista, per il nuovo acquisto di casa Montecchiari. In apertura, la corsa riservata ai 2 anni, bel primo piano per Mattiopera e Giuseppe Ercegovic, il puledro di casa Mattioli, si è adattato molto bene al tracciato, potrebbe essere un prospetto interessante con il proseguo della stagione, Bye Bye Sensazione finisce seconda nei confronti di DarkBlack. La seconda del programma, un vero e proprio numero per Mario del Borgo e Salvatore Basile, alla sua 134 corsa della carriera, un bravo a Daniele Gallorini che lo tiene sempre al top, Island Warrior termina al secondo posto, dopo un corsa tutta d’avanguardia. In chiusura, affermazione per Feragust e Emanuele Antinori, scatto folgorante in dirittura per andare a pizzicare Kalamazoo, terzo a titolo di cronaca Regina di Cuori.

Marco Marinangeli