61° edizione Città di Corridonia “KORAL DI POTENZA”

Postato il

DSC_6674

Giovedì sera al Ippodromo Martini di Corridonia è andata in scena la serata più importante della stagione. Bagno di folla, oltre 4000 mila persone all’ Ippodromo per seguire, il “Big Event”, cinque corse di buona qualità, certamente la corsa di spicco era la 61° Edizione del Gran Premio Città di Corridonia. L’edizione 2018 del Gran Premio Città di Corridonia , è andata Koral Power e Federico Bossa, per la gioia di Francesco Natalizi al training e ai colori, secondo Città di Corridonia per lui, lo aveva già vinto con Kanisorn nel 2007. Tattica di testa per il figlio di Hellvelyn, con tutti gli avversari, che si sono adeguati al ritmo imposto dal battistrada, due giri di  tutto comodo, per poi andare in lunga progressione. Ai 600 Koral Power, inizia a cambiare registro e andare in piena spinta, seguito da Nakaef, il duello è stato a fruste alzate fin sul palo. Alla fine il “Koral” riesce a respingere tutti gli attacchi di Nakaef, bravissimo il jockey che ha calcolato la mossa dal primo all’ultimo metro, Nakaef ha fatto il massimo, ci ha provato ma, sulla sua strada ha trovato un osso duro, dalla retrovie l’unico a risalire dopo un corsa non venuta come si aspettava è stato Can Chen Junga, che finalmente ha fatto rivedere un po’ della sua classe, visto che da dietro non si recuperava.

BOSSA BIS

Il fantino milanese ha portato al traguardo Alex Grif nella maiden per i puledri, discorso vittoria chiuso dopo 100 metri quando prendeva il comando della corsa e controllava tutta strada l’avversario Macho Wind che termina secondo, terza a distacco Trifena.

BASILE BIS

La terza corsa era il Memorial Daniele Porcu, persona che ricordiamo tutti con molto affetto, prematuramente scomparso, qualche mese fa. Lo ricordiamo in questa corsa, perché Daniele agli inizia della carriera da jockey, montava spesso qui al Martini , ottenendo la prima vittoria sulla pista marchigiana. A vincere la corsa dedicata a “Daniele Porcu” è stato Tango Rouisiano e Salvatore Basile. Il nuovo acquisto di Simone Bocci, lo avevamo visto molto bene al rientro e infatti bel primo piano a distanza di sette giorni, cavallo che potrebbe avere ancora margini di miglioramento, il posto d’onore per il regolarissimo Aubertin che precedeva Excellent Jack. In chiusura double per jockey di Avola nel Memorial Corrado Garofalo, in sella a Captain Dream, che è riuscito a bissare il successo ottenuto la scorsa settimana. L’allievo di casa Sorbino, ha trovato la sua dimensione sulla distanza del chilometro spaccato, partenza a razzo, dove veniva fatto sfilare dal compagno Romanian Boy, e poi isolarsi chiaro e netto verso la metà. Romanian Boy ha curato la seconda piazza, terzo un ritrovato Falcon In the Air, che finalmente lo abbiamo rivisto in ottima condizione. In apertura, il Memorial Paolo Ridolfi, la corsa riservata ai Gr/Am, vincono Kaffedan e Alberto Carrassi. Kaffedan, Racemifera e Mario del Borgo, hanno dato vita a una bella lotta, dai 400 finali fin sul traguardo, finendo nel seguente ordine. La presenza di  Micol Fenzi, che come sempre ha dato un enfasi diversa alla serata del GP,  con il suo motto “tutti giù per terra”, facendo firmare il copertino al fantino del cavallo vincitore, per poi regalarlo ai bambini.

Marco Marinangeli

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...