Giorno: 14 giugno 2017

Pesi del 20 Giugno

Postato il

PECO20062017Ippodromo Martini

Mister Arden Superiore

Postato il

mister ardenFinalmente è ripartita la stagione ippica a Corridonia ieri pomeriggio, con un ottimo campo di partenti ed una buona qualità di cavalli. Come di consueto, le corse erano 6,con il centrale, il Premio Apertura sorteggiato alla quarta corsa. Ben 10 il numero dei partenti il massimo per l’anello del Martini, vince dimostrando una netta superiorità Mister Arden il quale, dopo aver tallonato un ottima e rientrante Main Street ,all’ultima curva, passava e vinceva molto facile giunge seconda la suddetta  Main Street (occhio alla prossima) terzo il debuttante sulla pista Baiafa. Il convegno si apriva col Premio Eolo sui 2150 mt. vince Smalto, al debutto anche lui sul tracciato marchigiano, al termine di una corsa, dove l’allievo di Felaco ha atteso gli venti, per poi vincere facile, secondo Beef Bar, terzo un buon Calipso Music. La seconda corsa, il premio Mammolo corsa riservata ai 3 anni, erano in 9 al via, Halo’S Flower vince alla grande, ottimo piazzamento per  Only Pep, terzo all’epilogo Gemma delle Prata. La terza corsa riservata ai non professionisti, vede vincitore da un capo all’altro Brazen Spirit, l’allievo di casa Sorbino in 2 tempi di galoppo parte subito in testa e vince facile, buon piazzamento per Venaria Reale al rientro, delude Maya Desnuda solo terza. La quinta corsa sui 1000mt. vedeva  5 concorrenti al via, con la sfida Lady Aliena e Falcon in the Air, vince il vecchione di casa Natalizi, il quale all’ultima curva cn un attacco perentorio, superava Lady Aliena andando a vincere, buon terzo per Lightwish (occhio alla prossima)..l’ultima corsa premio Pisolo, un Handicap di Minima sui 1750mt..vince in maniera piuttosto netta Middle Arch, che nonostante il rientro, la mette sul ritmo, schema a lui congeniale, vincendo nettamente, ottimo secondo per Joe Bar, conclude terzo il sempre positivo Royalesce. Noi vi diamo appuntamento per martedi 20 dalle ore 17 circa, venite numerosi.

Cristian Santinelli